Quando si desidera ristrutturare il proprio bagno di casa, bisogna tenere conto di svariati fattori. Da un lato, il desiderio è infatti quello di dare una ventata d’aria fresca cambiando lo stile dell’arredo, dall’altro possono sorgere necessità pratiche (riorganizzare gli spazi) o tecniche (gli impianti sanitari sono datati e malfunzionanti).

Nel capitolo 1, abbiamo visto cosa tenere conto nella scelta dei materiali per pavimenti e rivestimenti; oggi vediamo invece cosa va considerato al momento del preventivo. Se non allestito con la dovuta attenzione e professionalità, il preventivo può superare velocemente le aspettative di prezzo che vi siete fissati.

Capitolo 2: Costi e variabili da preventivare

Avete un bagno ormai datato e desiderate ristrutturarlo, ma il pensiero di dover investire parecchi soldi vi spaventa? Vi sono alcuni fattori fondamentali dei quali tenere conto al momento della ristrutturazione del proprio bagno.

Il primo fattore che certamente influirà nel costo finale dei lavori, sono le misure complessive dello spazio da ristrutturare: più grande è lo spazio, maggiori saranno anche la quantità di materiale richiesto per pavimenti e rivestimenti, così come il tempo per la messa in opera delle piastrelle.

Quando si ristrutturano spazi vecchi, bisogna inoltre sempre tener conto dell’impianto idraulico, che potrebbe non più soddisfare gli standard richiesti oggi. In questo caso vanno tenute in considerazione anche le opere murarie di assistenza all’idraulico, intervento che può incidere maggiormente sul costo finale della ristrutturazione. A tal proposito, è fondamentale un sopralluogo da parte di un esperto, che potrà determinare le soluzioni migliori per l’oggetto in questione.

Prima e dopo: ristrutturazione di un bagno presso l’Hotel Belvedere, Locarno. 

Una volta determinate le misure e un eventuale intervento da parte dell’idraulico, è l’ora di scegliere il materiale: pavimenti, rivestimenti, mobili da bagno e sanitari. Il mercato offre svariate possibilità, di tutte le forme e colori. Chiaramente però, un materiale o formato più ricercato, piuttosto che un mobile di design, incideranno maggiormente sul costo finale dell’opera.

Ultimo ma non ultimo, non va mai esclusa un’eventuale presenza di amianto che si può trovare nella vecchia colla. Questo materiale è considerato nocivo per la salute e va quindi, nel caso di un rifacimento completo, necessariamente rimosso e bonificato. È perciò fondamentale considerare anche questo fattore quando si pensa al costo di una ristrutturazione bagno completa.

Richiedi un sopralluogo gratuito